Introduzione

entrance to the camp "Arbeit macht frei"
Historical picture of the entrance to the prisoners' camp

Il 22 marzo del 1933, alcune settimane dopo la nomina di Adolf Hitler alla Cancelleria del Reich, fu creato a Dachau un campo di concentramento per prigionieri politici. Questo spazio fu modello per i successivi campi di concentramento e in seguito divenne la "scuola di violenza" per i soldati delle SS, sotto la cui amministrazione sottostava. Durante i dodici anni della sua esistenza più di 200.000 persone provenienti da tutta Europa furono rinchiuse qui e nei numerosi campi secondari. Sono stati giustiziati 41.500 prigionieri. Il 29 Aprile del 1945 le truppe americane liberarono i sopravvissuti.

Picture of the historical entrance today

Il memoriale fu edificato nel 1965 sui terreni dell’ex campo di concentramento per iniziativa dei sopravvissuti che si sono riuniti per costituire il Comitato Internazionale di Dachau. Il governo dello stato di Baviera concesse un contributo finanziario. Fra il 1996 e il 2003 è stata creata una nuova esposizione sulla storia del campo di concentramento di Dachau, seguendo il leitmotiv del "Sentiero dei Prigionieri".